20 Ottobre 2020
Interviste
percorso: Home > Interviste > Interviste

Giovane pilastro, intervista a Marco de Cesaris

Interviste
13-04-2012 - Intervista a Marco De Cesaris
De Cesaris, uno dei migliori quest´anno
Alla Cuprense, prima di ogni partita, sembra esserci un tacito rituale. I tifosi, forse scombussolati da una squadra completamente rinnovata o da alcuni nomi difficili alla pronuncia (come il pluristorpiato Holzknecht), non chiedono moduli, titolari, o avversari, ma solo una cosa "Calabrini e de Cesaris giocano?". Due giovani pilastri che, comunque vada, danno certezze e speranze.


De Cesaris, a 25 anni ti senti già un inamovibile?
Beh, inamovibile (sorride)... io e Calabrini sono tre anni che giochiamo insieme, ma non giochiamo da soli. L´anno scorso avevamo Malavolta, quest´anno abbiamo Corradetti: c´è sempre bisogno di un giocatore esperto che comandi la difesa.

In estate eri dato come sicur partente, cosa ti ha spinto a rimanere a Cupra?
Sono rimasto grazie ad Armando (Splendiani, ex compagno di squadra e ora ds). Arrivato in società, mi ha chiesto di rimanere: non ho esitato un attimo.

Tre anni, tre presidenti. Quali cambiamenti hai visto in questa società?
Ci sono stati dei cambiamenti, è vero, ma la serietà è sempre stata il massimo. Anche i dirigenti, che ci accompagnano sempre, ci fanno sentire il loro affetto. È come una famiglia.

Ad inizio campionato abbiamo visto la squadra molto in difficoltà. Cosa vi era successo?
La prima partita in casa l´abbiamo persa male, poi c´è stata la vittoria a Pagliare (l´unica sconfitta stagionale per l´attuale capolista ndr), e tante brutte partite. Ci mancava un po´ di esperienza, e la società ha corretto subito prendendo Corradetti e Fanesi.

Eppure ci avete messo un po´ ad ingranare. Avete mai avuto paura di retrocedere?
Un periodo l´abbiamo passata brutta, il girone d´andata l´abbiamo finito a 17, 18 punti. Ad oggi ne abbiamo fatti molti di più e ancora mancano molte partite, siamo al sicuro insomma. All´inizio però un po´ di paura ce l´abbiamo avuta, ma sapevamo che c´erano elementi validi e che avevamo le potenzialità per risalire.

Risalita nella quale Clerici ha grandi meriti.
Penso che la sua esperienza in questi campionati sia stata importante. Cura molto i particolari, ci prepara al meglio e, caratterialmente, ci ha aiutato moltissimo a crescere.

A proposito della crescita mentale, quest´anno vi abbiamo visto giocare in situazioni ambientali difficili. A Potenza Picena, ad esempio, con un campo piccolo, un pubblico feroce e degli avversari aggressivi, con l´uomo in meno... ad inizio campionato non l´avreste mai portata a casa una partita del genere
Questo l´ho pensato anche io. Ora abbiamo giocatori esperti che aiutano i giovani e, soprattutto, tutto il gruppo si è immedesimato nella categoria. Anche contro la Sirolo Numana (vinta 2 a 1) abbiamo dimostrato di saper vincere lottando e soffrendo, oltre che col gioco.

Partita contro il Potenza Picena. Inizio secondo tempo, calcio d´angolo: Cento prende palla e prova a smarcarti. Tu lo fermi, ti prendi una manata, resti in piedi, spazzi. Carboni guarda Cipolloni e gli fa "Eh, Decio (sic) non perde un contrasto da quando aveva dodici anni!" -"Cipolloni me lo dice sempre..."
Insomma, gli altri hanno molta fiducia nei tuoi confronti...
Siamo tutti importanti, anche il mister ci aiuta molto a farci sentire così. Anche la sfortunata gara con la Folgore (persa 2 a 0) ci ha visto lottare e giocarcela alla pari nonostante le tante assenze. Tra noi c´è la stima di tutti e, secondo me, è una cosa importante.

A chi sei più legato in squadra?
Negli anni legato con molti, Umberto (Splendiani, ndr) Mori, Cipolloni, col quale ho fatto le giovanili a San Benedetto, Calabrini ... E poi Armando che, come ho detto, mi ha convinto a restare e col quale ho un bel rapporto d´amicizia.

Chi è il più talentuoso tra i giovani?
Diciamo che, come fuoriquota, non stiamo messi male, perché due come Holzknecht e Silvestri ce li hanno in pochi. A volte gli under possono anche essere un handicap, invece noi abbiamo dei validi elementi in squadra. Senza dimenticare Caminonni, che l´hanno scorso è stato sempre titolare e secondo me è uno dei più forti.

Mattioli ha detto che punta ai playoff. Tu ci credi?
Innanzitutto dobbiamo raggiungere la salvezza matematica, alla quale non manca molto. Mattioli ha ragione, siamo anche vicini ai playoff ed è giusto che lui ci pensi, l´importante è che continui a far gol. Quest´anno ci sta dando una grossa mano.

Invece Fanesi? In allenamento è strepitoso però in partita a volte è in difficoltà. Come la vivete all´interno dello spogliatoio?
Per Fanesi parla il curriculum. In allenamento fa veramente grandi numeri, è vero, ma anche in partita ci aiuta tantissimo. Anche entrando nel finale è sempre decisivo. Certo, tenere novanta minuti è difficile perché l´età non lo supporta, però è uno degli attaccanti più difficili da marcare, te lo dico io che ce l´ho contro in allenamento...

Mi ricordo una partita contro il Servigliano nella quale hai fatto un gran gol partendo da sinistra e mettendo in rete da attaccante vero. Non sei male davanti. Hai sempre fatto il difensore?
No. Quando giocavo con la Mariner giocavo esterno alto, poi a San Benedetto mi hanno spostato terzino e ora sono centrale. Però mi piace questo ruolo.

Mariner, San Benedetto, Macerata e, tre anni fa, Cuprense. Qual è stato il momento più difficile in questi tre anni da gialloblù?
Il momento peggiore è stato il primo anno, venivo da una frattura al polso e alla prima amichevole, a San Benedetto, mi sono subito rotto la spalla: due mesi fuori.

Il più bello?
Il più bello... tutti. Dopo l´infortunio tutti: si sta bene qui a Cupra.

Arriviamo quindi ad una domanda importante: resti l´anno prossimo?
(Sorride, ndr) L´importante è raggiungere la salvezza matematica il prima possibile...

Ma state lì, manca pochissimo, quindi puoi dircelo...
Non lo so, devo parlare con la società. A me piacerebbe, perché qui si sta benissimo. Non ci saranno problemi. Dipende se loro vogliono.

Tu sei milanista. La prima cosa che vedo, sulla tua bacheca di Facebook, è una foto di Nesta. Ti ispiri a lui?
Ispirarmi a Nesta è una parola grossa. È uno dei miei atleti preferiti, secondo me è il più forte difensore che c´è, io faccio quel ruolo ed è normale che lo ammiri.

La più bella vittoria del Milan?
Penso il tre a zero contro il Manchester United in Champions League, anche se poi la finale... Eh, la peggiore sconfitta non me la chiedere che tanto s´è capito...

Tra Cuprense in Eccellenza o Milan che torna a vincere la Champions cosa scegli?
La Cuprense mi piacerebbe vederla in Eccellenza: io l´ho persa perché sono arrivato l´anno dopo,
quindi sarebbe bello tornarci. Per quanto riguarda il Milan... alla Champions siamo abituati, quindi...



scritto da Angelo A. Pisani
Squadre
Foto gallery
Eventi
[<<] [Ottobre 2020] [>>]
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
statistiche
totale visite
258869

sei il visitatore numero
20939

utenti online
0

Aggiornamenti
Ultimo aggiornamento
16:44 03/09/2020

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate.
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003).
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.cuprense1933.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.cuprense1933.it).
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.
I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell´uso dei protocolli di comunicazione di internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l´orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore ..) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all´ambiente informatico dell´utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull´uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l´elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l´accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.
.
DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE

In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
-la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono trattati in modo lecito e secondo correttezza
raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server Italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA

I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.
Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è A.S.D. Calcio Cuprense 1933 C.da Boccabianca, 100 - 63064 Cupra Marittima (AP). I soggetti cui si riferiscono i dati hanno i diritti previsti dall´art. 7 del Codice privacy che prevede, tra gli altri il diritto di conoscere la presenza dei suoi dati e di ottenere la cancellazione, la rettifica, l´aggiornamento dei dati stessi rivolgendosi al Titolare del trattamento in persona di Angelo Andrea Pisani all´indirizzo sopra indicato.

torna indietro leggi privacy  obbligatorio